Immagine Strumenti gratuiti per la SEO

Strumenti necessari per SEO Specialist

Quest'articolo servirà a tutti coloro che vogliono migliorare il posizionamento dei propri lavori nei motori di ricerca. Un elenco di Strumenti gratuiti per la SEO.

Una guida per i tools necessari che possiamo trovare in maniera gratuita nel 2020 indispensabili per l'attività di Web Master e più in particolare di monitoring e testing per il SEO Specialist.

Esistono tantissimi strumenti più o meno evoluti per questo tipo di attività, più o meno completi, e soprattutto gratis. Naturalmente esistono anche servizi a pagamento che riescono a dare un notevole aiuto nell'attività di ottimizzazione dei vostri progetti per i motori di ricerca, ma noi esamineremo solamente quelli gratis. I servizi presi in esame anche se gratis sono realizzati con cura e vengono utilizzati anche da coloro che hanno pagato un abbonamento ad un servizio di monitoraggio SEO.

Per l'attività di SEO Specialist sono necessari strumenti in grado di scansionare il lavoro che si sta effettuando e di fornire un report attendibile riguardo tutti quei parametri che portano il vostro progetto in vetta alle classifiche dei motori di ricerca o che li penalizzano facendolo retrocedere.

La velocità di caricamento di un sito WEB per dispositivi MOBILE.

Il paramentro più importante da tenere in considerazione è la velocità di caricamento per dispositivi MOBILI. Pertanto iniziamo con il parlare di questo parametro.

Questo parametro da solo riesce a dare una notevole spinta in termini di posizionamento al Sito di riferimento.

Tutte le modifiche che realizziamo sul sito da ottimizzare hanno necessità di essere monitorate costantemente, per capire se il lavoro di ottimizzazione che si sta svolgendo riesce a produrre variazioni positive o al contrario sta peggiorando la situazione precedente.

Nei tools di monitoraggio dei siti WEB vengono presi in esame centinaia di parametri e di possibili cause che impediscono il caricamento veloce di un sito. Inoltre vengono sempre suggerite le ottimizzazioni su cui intervenire per aumentare le prestazioni e viene attribuita una scala di punteggio di riferimento per capire a colpo d'occhio come stanno rispondendo le ottimizzazioni effettuate.

Naturalmente più alto è il punteggio e migliore sarà la velocità di caricamento soprattutto per i dispositivi MOBILE.

Perchè è importante la velocità di caricamento dei dispositivi MOBILE.

Nell'ultimo decennio si è avuto un cambio di tendenza, ed ora internet, grazie alle nuove tecnologie e al miglioramento delle infrastrutture di banda larga, viene utilizzato con l'ausilio di SMARTPHONE, TABLET, al pari di dispositivi DESKTOP, LAPTOP.

Questa tendenza è stata recepita dai BIG dei motori di ricerca come GOOGLE, YAHOO, BING, MSN e gli altri , che osservando il traffico e le ricerche effettuate in rete hanno capito che il profitto si sta spostando velocemente in quella direzione. L'acquisto di beni e servizi oggi avviene in prevalenza da dispositivi MOBILE.

Naturalmente fino a qualche hanno fa la realizzazione dei siti era concentrata nel risultato ottenuto su dispositivi di tipo DESKTOP e LAPTOP, perchè la tecnologia degli smartphone e Tablet era ancora acerba, e la banda con cui potevano collegarsi in rete era così lenta da risultare non fruibile.

Gli algoritmi di indicizzazione hanno subito modifiche nel corso degli ultimi anni e sicuramente ne subiranno ulteriori, per premiare i siti che rispettano le regole imposte dai motori di ricerca, in termini di posizionamento.

La frase " nessuno vuole navigare in un sito lento " è la frase forgiata per descrivere perfettamente questo tipo di tendenza.

Dopo questa piccola e doverosa introduzione andiamo ad analizzare nel dettaglio tutti gli strumenti necessari per lavorare come SEO Specialist.

Non rispettiamo l'ordine di importanza perché ognuno di questi strumenti è meglio rispetto all'altro ed anzi andrebbero utilizzati tutti insieme per avere il risultato più attendibile possibile.

GTmetrix

WEB: https://gtmetrix.com

Si presente con una veste rinnovata dopo anni di attività, risulta essere uno dei migliori per le caratteristiche che lo rendono uno strumento versatile ed in grado di analizzare numerosi parmetri di caricamento di una pagina WEB. Fa parte degli Strumenti gratuiti per la SEO.

Esaminando meglio nel dettaglio dopo aver lanciato il Test di un sito WEB, abbiamo un report che ci indica il risultato degli algoritmi con cui GTmetrix ha attribuito scansionando il sito di riferimento.

Immagine del sito GTmetrix.com

Lanciando il test di un sito WEB, questa è la schermata di report su cui possiamo osservare numerosi parametri su cui andremo ad effettuare le modifiche per aumentare gli indici delle metriche di riferimento.

Naturalmente per poter avere un report più accurato è necessario registrarsi in modo da poter selezionare il test da un server il più vicino possibile al nostro servizio Hosting.

Di default GTmetrix.com ha delle impostazioni da cui effettua il testing ad un sito WEB da Vancouver, quindi il risultato sarà non attendibile se avremo un servizio Hosting in Italia o in Europa.

Anche quel minimo di latenza incide in maniera negativa sul risultato indicato nel report.

Altra cosa importante GTmetrix permette di effettuare il Test un numero illimitato di volte, quindi possiamo concentrarci sull'ottimizzazione e dopo aver azzerato la cache del nostro sito possiamo cliccare su RE-Test.

Per sapere di più riguardo a GTmetrix e al significato delle metriche nel report rimandiamo all'articolo dove verranno analizzate nel dettaglio le varie voci.

Pingdom Speed Test

WEB:   https://tools.pingdom.com

Pingdom Speed test è uno strumento essenziale per effettuare la scansione di un sito WEB alla ricerca di problematiche che ne rendono lento il caricamento. è uno strumento ricco di informazioni da cui partire per l'ottimizzazione del nostro progetto di sito WEB.

Immagine del sito tools.pingdom.com

Digitando nell'apposito campo l'indirizzo WEB, naturalmente compreso di https:// o http://, il Test inizia a scansionare l'indirizzo web inserito e tempo qualche secondo otteniamo un report completo.

Così è come si presenta la schermata di report dopo aver finito il testing dell'indirizzo WEB su cui possiamo osservare numerosi parametri, e, su cui andremo ad effettuare le modifiche per aumentare gli indici delle metriche di riferimento.

il tool diPingdom.com consente di selezionare da quale location effettuare il testing. Naturalmente per poter avere un report più accurato è necessario selezionare il test da un server il più vicino possibile al nostro servizio Hosting.

Il report si presenta ordinato e a colpo d'occhio è possibile vedere le criticità riscontrate ed agire di conseguenza per aumentare le metriche di riferimento.

Anche Pingdom.com permette di effettuare il Test un numero illimitato di volte, quindi possiamo concentrarci sull'ottimizzazione e dopo aver azzerato la cache del nostro sito possiamo cliccare ed eseguire il test nuovamente per osservare il risultato dei nostri sforzi.

Per un approfondimento riguardo alle funzionalità e alle metriche di riferimento rimandiamo alla lettura dell'articolo su tools.pingdom.com.

WebPageTest

WebPageTest è un tool molto potente che riesce in pochi secondi ad analizzare qualsiasi sito inserito nella barra indirizzo e a generare un report con delle metriche di riferimento molto attendibili.

E' uno degli Strumenti gratuiti per la SEO e risulta anche uno dei più utilizzati perchè effettua nello screening 3 passaggi mostrando il report di ognuno di essi.

inserendo nell'apposito form il nome del sito da analizzare, compreso di https://..... o http://.... in pochi secondo il tool effettuerà la scansione del sito e riporterà un report dettagliato come da immagine successiva.

Immagine del Report del sito WebPageTest.com

Così è come si presenta la schermata di report dopo aver finito il testing dell'indirizzo WEB su cui possiamo osservare numerosi parametri, e, su cui andremo ad effettuare le modifiche per aumentare gli indici delle metriche di riferimento.

il tool di WebPageTest.com consente di selezionare da quale location effettuare il testing. Naturalmente per poter avere un report più accurato è necessario selezionare il test da un server il più vicino possibile al nostro servizio Hosting.

Inoltre è possibile effettuare il testing da periferche MOBILE così da avere dei parametri molto accurati per la risposta del sito al caricamento da SMARTPHONE E TABLET.

Il report si presenta ordinato e a colpo d'occhio è possibile vedere le criticità riscontrate ed agire di conseguenza per aumentare le metriche di riferimento.

Anche WebPageTest.com permette di effettuare il Test un numero illimitato di volte, quindi possiamo concentrarci sull'ottimizzazione e dopo aver azzerato la cache del nostro sito possiamo cliccare ed eseguire il test nuovamente per osservare il risultato dei nostri sforzi.

Per approfondimenti sul tool si WebPageTest.com si rimanda all' articolo dove vengono illustrate le funzionalità delle metriche e dei report.

Google Page Speed Insights

Google Page Speed Insights è lo strumento per Web developer molto potente e GRATUITO che ci consente di effettuare i test velocità di caricamento dei siti Web. Fa parte degli Strumenti gratuiti per la SEO e per l'attività di SEO Specialist. Il tool è configurato di default per caricare le metriche per mostrare i risultati con dispositivi MOBILE.

Immagine del sito Google Page Speed Insights

Inserendo l'indirizzo Web del sito da analizzare il Tool di Google inizierà con la scansione del sito web, al termine del quale presenterà un report grafico con i risultati. Di seguito Il tool riporta le metriche riscontrate e tutti i suggerimenti di quali parametri del sito andare ad agire per effettuare l'ottimizzazione.

Il tool è molto utile perchè è lo stesso strumento con cui Google Search Console effettua il monitoraggio e di conseguenza il posizionamento nella SERP di Google.

Così è come si presenta la schermata di report dopo aver finito il testing dell'indirizzo WEB.

E' presente in cima la metrica per l'indice complessivo e subito sotto le metriche per i parametri su cui agire per avere un risultato migliore, e quindi un posizionamento migliore.

il tool di Google PageSpeed non consente di selezionare da quale location effettuare il testing, ed è per questo che i suoi risultati sono discontanti da quelli riportati dai siti descritti fino ad ora.

Di default Google PageSpeed Insights riporterà le metriche per i dispositivi portatili, mentre se si vuole osservare i risultati per i dispositivi fissi basta effettuare la selezione in alto a sinistra dello schermo.

Molto utile è l'immagine di come appare il sito su dispositivo Mobile.

Per approfondimenti sulle metriche del report di Google PageSpeed Insights si rimanda all'articolo dedicato dove vengono analizzate nel dettaglio tutte le voci presenti.